EOLIE 2020

Tra le 7 perle di roccia vulcanica più sfavillanti, selvagge e dal passato illustre, ti sentirai in un vero paradiso incontaminato. Ogni giorno un angolo diverso da vedere, spiagge, crateri, paesini di pescatori, romantici locali da aperitivo e discoteche.

Lasciati stupire dallo spettacolo dei vulcani, della vegetazione e del mare limpido che regala abissi blu indimenticabili. A bordo di AMARANTA, ti potrai godere una vacanza all'insegna del relax, della natura, di paesaggi unici e della buona cucina.


Vivi la tua vacanza ideale nell’arcipelago più bello del Tirreno
Ogni settimana, dal 14 giugno al 20 settembre 2020

Domenica imbarco alle 17:


il porto di Lipari ci aspetta per imbarcarci ed è arrivato finalmente il momento di conoscerci, un aperitivo di benvenuto e il nostro skipper è pronto per farci un breve briefing sulla sicurezza a bordo. Cena in uno dei tanti ristoranti dell'isola e, se non siamo ancora stanchi, altri locali dell’isola ci aspettano


Lunedì:


Colazione in pozzetto e poi prua verso Basiluzzo, un piccolo scoglio di origine vulcanica caratterizzato da un colore bianco puro. Qui le acque ancora sono riscaldate dai vulcani che sorgevano in questa zona; chi ama lo snorkeling può raggiungere gli scogli di Lisca Bianca e i suoi fondali. Proseguiremo poi verso Stromboli, il vulcano in permanente attività dove potremo scegliere di visitare il cratere, salendo le sue pendici. Lo spettacolo sarà davvero indimenticabile, non meno della Sciara di Fuoco, da ammirare in rada.


Martedì:


dopo il risveglio siamo pronti a visitare la mondana Panarea. Veleggiamo fino l’isola più piccola della Eolie, ma la più conosciuta tra i giovani per la sua vivacità. Il tempo di prepararci e siamo già al Raya per l’aperitivo nella terrazza più fashion dell’arcipelago, godiamoci il momento! A cena abbiamo l’imbarazzo della scelta: meglio dalla Pina nel ristorante più noto dell’isola o da Paolino dalla speciale cucina locale? Serata panarense tra feste, locali e discoteca. Notte in rada o in porto.


Mercoledì:


le ore piccole non ci fanno paura, stamattina siamo pronti a veleggiare alla volta di Salina famosa per la sua particolare morfologia: le sue coste sono spesso delle falesie, ma sopra sono custoditi dei meravigliosi segreti naturali. Qui la vegetazione è davvero rigogliosa, vergine e incontaminata tanto da essere scelta come scenografia per il film “Il Postino”, Pollara è davvero un luogo meraviglioso sia da terra che da mare. Circumnavigheremo la piccola isola sino a raggiungere Rinella: un pittoresco borgo dei pescatori che conserva lungo la sua costa tante grotte e un bellissimo porticciolo. Notte in rada o in porto, secondo le condizioni meteo.


Giovedì:


dolce risveglio nell’isola di Salina, poco tempo ci resta per scendere a terra e visitarla, ma poi subito rotta verso Filicudi. Arrivati potremo goderci un bagno a La Canna, un faraglione che svetta dal blu degli abissi per più di 70 metri ed è posto proprio davanti alle grotte del Bue Marino, serata a terra prima aperitivo, magari un tramonto mozzafiato su Alicudi, noleggiando gli scooter per salire più in alto, e poi cena, al porto oppure nel villaggio di Pecorini a Mare. Notte in rada o alla boa o all’ancora.


Venerdì:

il programma prevede come penultima tappa Vulcano, facendo pausa ai faraglioni di Lipari. Nel tardo pomeriggio arriveremo nell’isola, il consiglio è quello di salire al cratere al tramonto, da qui sopra, con una luce davvero spaziale domineremo tutte le isole e ci sembrerà di essere in un paesaggio marziano. Per l’ultima cena può andare una terrazza con panorama senza paragoni?  Notte in rada o in porto.



Sabato:



rientreremo su Lipari calando l’ancora a Spiaggia Bianca. La natura vulcanica delle Eolie è tangibile in questo luogo in cui il fondale marino, costituito dai sedimenti della bianca pomice, propone uno spettacolo unico al mondo. Il mare è particolarmente caldo, di un turchese intenso e su di esso si allungano dei pontili usati, un tempo, per il trasporto dei beni estratti.

La crociera termina sabato verso le ore 15.
Potrete comunque pernottare a bordo il sabato sera, sarete nostri ospiti. Lo sbarco quindi, può avvenire la domenica mattina entro le ore 8.30.

Arrivare a Lipari
Per arrivare a Lipari viaggiando in ferrovia, si possono utilizzare i treni diretti verso Napoli dalle principali città e raggiungere Lipari in traghetto.
In aereo gli aeroporti di riferimento sono Catania, Palermo e Trapani. Da questi partono gli autobus diretti a Messina o Milazzo dove si può usufruire dei traghetti diretti verso Lipari.



NB: Parte integrante dell’equipaggio sarà il piccolo e tenero Tancredi, un cagnolino dispensatore di coccole a chiunque glielo permetta.

Informazioni dettagliate sullo svolgimento della crociera, promozioni e prenotazioni cliccando qui