SKIPPER E ASSISTENTE


Una vita vissuta intensamente senza, ove possibile, porre limiti al mio spirito libero e ribelle.

Cinque figli, laurea in ingegneria elettronica, ho lavorato con alcune tra le più grandi società internazionali in Italia e all'estero.

Nato ai piedi delle montagne, ho dapprima praticato sci a livello agonistico.

Nel 1990 ho frequentato i corsi per la Patente Nautica senza limiti presso la Lega Navale di Torino e l'ho acquisita immediatamente ad Andora.







In questi ultimi anni ho molto navigato a vela in tutto il Mediterraneo, spesso in solitaria.

Nel 2007 ho affinato la tecnica della navigazione con Angelo Preden, primo italiano ad aver attraversato l'Oceano Atlantico in solitaria. 

Ho partecipato a forum di navigazione con Giovanni Soldini.

Durante le vacanze sono felice se gli ospiti mi chiedono di imparare le tecniche di navigazione e provare a condurre l'imbarcazione.

Trasmettere l’amore per il mare, per il vento e per l’andare a vela, alla scoperta di un nuovo modo di vivere la vacanza, alternando mondanità e natura selvaggia, paesaggi incantevoli e notti di musica e stelle.

Questi sono i miei desideri. Forse, sono anche i vostri. Luigi.




L'assistente di bordo



Amante della lettura e della scrittura, ho fondato una Associazione che contribuisce alla “care” dei bambini nati prematuri, oggi diffusa in tutta Italia e all’estero.

Ho condiviso con il vostro skipper il lavoro e l'educazione dei figli e navigo con lui da più di vent’anni.

A bordo il mio obiettivo è rendere leggera, divertente e confortevole la vostra permanenza.

Insieme a voi mi occupo della spesa e della cucina, rispettando, per quanto possibile, le richieste e i gusti di ciascuno. La vita in barca a vela non è affatto spartana come si vuol far credere, ma qualche volta occorre avere un certo spirito di adattamento: non abbiate la velleità di reperire nel market di un’isola sperduta la marmellata che trovate nel supermercato sotto casa. A meno che non siate fortunati.

La colazione del mattino, il cestino della frutta fresca, due dolcetti dopo la nuotata nella baia e un aperitivo prima di cena, sono attenzioni che non vi farò mai mancare.

Per le attività di terra vi posso fornire informazioni circa i luoghi da visitare, il trekking, la prenotazione dei ristoranti, le gelaterie più buone e prenotazione di mezzi di trasporto.

Nella malaugurata e mai verificatasi ipotesi che qualcuno dell’equipaggio avesse necessità di un pronto intervento sanitario, e la cassetta dei medicinali di Amaranta non fosse sufficiente, vi affiancherò nella ricerca della miglior soluzione, sia essa una fasciatura o la ricerca di un dentista.

Infine assisto il comandante negli ormeggi, nei disormeggi, nella comunicazione via radio con i porti e con la capitaneria, mi occupo delle pulizie delle parti comuni e, per una questione di intimità e correttezza, non entro nelle vostre cabine.

Vi aspetto a bordo di Amaranta.

Laura